Riberella - Arancia Ribera di Sicilia D.O.P.


L’ARANCIA DI RIBERA DOP PROTAGONISTA ALLA 18 a EDIZIONE DELLA MARATONA DELLE TERRE VERDIANE A SALSOMAGGIORE TERME

Un legame naturale quello dell’arancia di Ribera DOP con lo sport e lo star bene.

Per il quinto anno consecutivo il Consorzio di Tutela, grazie ai fondi del PSR Sicilia Misura 133 dalla Regione Siciliana Assessorato dell’Agricoltura, offrirà un pieno di energia con una salutare spremuta di arancia di Ribera DOP biologiche ai circa 2000 maratoneti  che partecipano alla 18a Maratona delle Terre Verdiane che si svolge domenica 22 febbraio 2015.

Il percorso prevede come solito la partenza da Salsomaggiore Terme e l’arrivo a Busseto in provincia di Parma, sotto la statua del maestro Giuseppe Verdi per complessivi 60 km, nel corso dei quali verranno allestiti 14 banchetti in cui gli atleti potranno bere una spremuta e assaggiare fette di arance di Ribera DOP biologiche.

L'evento coniuga la passione con lo sport al desiderio di conoscere gli aspetti più significativi del territorio, ricchi di storia e di tradizione, di memorie artistiche e di grandi personaggi che vi sono nati e vissuti, le eccellenze agroalimentari quali il parmigiano reggiano. In questo importante contesto si inserisce l’arancia di Ribera DOP, un’altra eccellenza dell’agroalimentare italiana, unico agrume a DOP, con l’obiettivo di diffondere tra le fasce giovanili che abitualmente praticano lo sport, i principi di una corretta alimentazione, la conoscenza dei benefici derivanti dall’apporto equilibrato di frutta nella dieta e valorizzare l’arancia di Ribera DOP.

UN SORSO DI SALUTE CON L’ARANCIA DI RIBERA DOP, BUONA DA BERE BUONA DA MANGIARE

 

L’ARANCIA DI RIBERA DOP AGRU-MI DI MILANO CON IL FAI

L’Arancia di Ribera DOP sarà la protagonista ad "AGRU-MI – Un mondo di agrumi", manifestazione organizzata dal FAI - Fondo Ambiente Italiano, sabato 14 e domenica 15 a Milano.

Dalla Valle dei Templi fino alle coste assolate di Sorrento, un viaggio alla scoperta delle tantissime varietà di agrumi del nostro Paese, due giornate di profumi avvolgenti e colori intensi durante le quali i visitatori potranno scoprire l’intero universo degli agrumi, presenti in numerose varietà, anche rare e introvabili.

“L’arancia di Ribera DOP, con il Giardino di Kolimbetra nella valle dei templi di Agrigento, patrimonio dell’Umanità UNESCO gestita dal FAI, collaborano da anni per la promozione delle produzioni tipiche e la salvaguardia di aree ambientali, naturalistiche e agricole di particolare pregio. Quest’anno - sostiene Giuseppe Pasciuta - il programma di iniziative previste è molto articolato e ricco di appuntamenti. Alle attività presso il Giardino della Kolibetra con offerte di arance in degustazione ai visitatori del parco e la partecipazione ad AGRU-MI di Villa Appiani con un proprio spazio espositivo ed offerte di arance e spremute, il programma si arricchisce con l'organizzazione di una conferenza sull’importanza del paesaggio agrumicolo e gli interessanti e curiosi laboratori didattici creativi per bambini ai quali raccontiamo la meravigliosa storia degli agrumi e dell'arancia di Ribera, sottolineando l'importanza degli incontri di educazione agroalimentare per una corretta e sana alimentazione”.

Nel corso della manifestazione infatti sono previsti interessanti incontri a tema e speciali laboratori creativi per bambini, organizzati in collaborazione con il Consorzio di tutela dell’Arancia di Ribera DOP, secondo il seguente programma:

- sabato 14, alle ore 16, conferenza di Diego Pessina dal titolo “Dall’Oriente con furore: cinquemila anni di storia e cultura degli agrumi”.

- domenica 15, alle ore 11, appuntamento con Antonino De Angelis, Giuseppe Pasciuta, Giuseppe Di Falco per l’incontro “Il paesaggio degli agrumi tra utilità e bellezza: quattro agrumicolture a confronto” moderato da Giuseppe Barbera.

- sabato 14, dalle ore 15 alle 17, e domenica 15, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 17, in programma ogni ora divertenti laboratori didattici dal titolo “L’arancia di Ribera Dop va a scuola” a cura del Consorzio di Tutela Arancia di Ribera DOP.

ARANCIA DI RIBERA DOP

BUONA DA BERE, BUONA DA MANGIARE, GOOD TO DRINK, GOOD TO EAT, GUT ZU TRINKEN, GUT ZU ESSEN

 

L’ARANCIA DI RIBERA DOP ALLA BIOFACH DI NORIMBERGA

Dopo Fruit Logistica di Berlino, nuovo appuntamento internazionale per il Consorzio di tutela dell’Arancia di Ribera DOP alla rassegna mondiale BIOFACH dedicata al biologico in programma dall’11 al 14 febbraio 2015 a Norimberga. Appuntamento decisamente strategico in quanto riunisce i principali buyer e operatori mondiali del comparto del BIO e quest'anno incentrato in particolare sull'analisi delle potenzialità future del biologico, come indica lo slogan Organic 3.0. “Si registra nel nostro territorio una continua crescita delle superfici di arancia di Ribera in biologico e per il Consorzio risulta strategica la partecipazione a BIOFACH per sostenere ulteriormente la propria presenza in questo importante settore del biologico che risulta in costante crescita come dimostrano i dati secondo i quali nel 2014 nel nostro paese la domanda di questi prodotti è aumentata dell'8%, rispetto all'anno precedente, mentre la percentuale di consumatori di alimenti bio ha raggiunto il 59% – sostiene Giuseppe Pasciuta, presidente del Consorzio di tutela”.

 
Percorso: