Riberella - Arancia Ribera di Sicilia D.O.P.


PRESENTAZIONE DEL PROGETTO -BEVI SALUTE-

SPREMUTE D’ARANCE SICILIANE AD UN EURO

Il Consorzio di Tutela dell'Arancia di Ribera DOP partecipa alla conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa del giornale on line cronachedigusto.it "Spremute di arance siciliane a un euro nei bar siciliani". 

Per la prima volta un circuito di locali pubblici proporrà ai propri clienti un prodotto siciliano certificato ad un prezzo concorrenziale.

Oltre cento locali aderiranno all'iniziativa sia per andare incontro alle esigenze della clientela, sia per incrementare i consumi a fini salutistici e sia ancora per promuovere uno dei prodotti simbolo della Sicilia contribuendo a favorire l'incontro tra produttori agrumicoli e titolari di pubblici esercizi.

"Il Consorzio di tutela dell'Arancia di Ribera DOP da diversi anni promuove ed incentiva il consumo delle nostre arance con diverse iniziative, la prima nel 1998 con Una spremuta al prezzo di un caffè , poi Una spremuta in pizzeria, Buona da bere, Buona da mangiare ed infine Un sorso di salute con l'arancia di Ribera DOP. Lo scorso anno abbiamo aderito all'iniziativa di Cronache di Gusto - sostiene Giuseppe Pasciuta presidente del Consorzio- ed è veramente paradossale che in Sicilia, spesso non è possibile trovare le spremute di arance negli esercenti pubblici. Per questo riteniamo opportuno sostenere queste iniziative per difendere l'identità di un prodotto che come pochi caratterizzano la Sicilia e per incentivare un maggiore consumo delle nostre arance che apporta tanti benefici, sostenendo l'economia di migliai di produttori".

Alla conferenza stampa di presentazione è prevista la partecipazione dell’assessore regionale al Turismo Cleo Li Calzi, dell’assessore regionale all’Agricoltura Nino Caleca, del presidente di Fipe Sicilia Dario Pistorio, del direttore regionale ConfCommercio Sicilia Salvatore Scalisi, del presidente della Coldiretti Alessandro Chiarelli, del presidente del consorzio di tutela dell’arancia di Ribera Dop Giuseppe Pasciuta, del presidente del distretto Agrumi di Sicilia Federica Argentati e di Giovanni Pagano della Coop Sicilia.

L’appuntamento è presso la Camera di Commercio di Palermo, in via Emerico Amari 11, al nono piano alle ore 10,30.

BEVISALUTE CON LE ARANCE DI RIBERA DOP

 

LE ARANCE DI RIBERA IN DONO A PAPA FRANCESCO

LE ARANCE DI RIBERA IN DONO A PAPA FRANCESCO

 

Il Presidente del Consorzio di Tutela Arancia di Ribera DOP Giuseppe Pasciuta avrà l’onore di partecipare all'udienza generale di papa Francesco, che si svolgerà mercoledì 17 dicembre 2014 presso la Sala delle udienze di Paolo VI in Vaticano.

Il Presidente sarà accompagnato da una rappresentanza di produttori agrumicoli di Ribera e porterà in dono al Santo Padre una cesta contenente le preziose arance bionde del nostro territorio. L'invito a partecipare all'udienza generale del papa è stato accolto con favore e commozione dal Presidente e dai produttori agrumicoli, che nei giorni scorsi si sono fatti carico di far giungere in dono presso la Santa Sede 1000 chilogrammi di arance di Ribera DOP. Il dott. Francesco Vassallo, presidente della confraternita del SS. Crocifisso e Maria SS. Immacolata di Ribera, ha fornito tutte le indicazioni utili per la buona riuscita dell'iniziativa, sulla base della precedente esperienza quando una delegazione del comitato del Santissimo Crocifisso fu ricevuta da sua Santità papa emerito Benedetto XVI.

La delegazione riberese verrà infatti ricevuta in udienza generale dal Papa durante la quale verrà offerta al Santo Padre una cesta delle meravigliose arance di Ribera DOP .

 

ARRIVANO LE ARANCE DI RIBERA DOP

SI APRE CON LA CV NAVELINA LA CAMPAGNA DI COMMERCIALIZZAZIONE 2014/2015 

Si è aperta con qualche giorno di ritardo la campagna agrumicola dell’arancia di Ribera DOP 2014/2015. “Nonostante la prolungata siccità che ha causato non pochi problemi, quali l’aumento dei costi di coltivazione per il ricorso continuo alle irrigazioni per poter mantenere elevato lo standard qualitativo ed una riduzione della produzione del 15%, limitati dall’arrivo delle piogge dei primi di novembre, si confermano le buone previsioni di fine estate con ottime caratteristiche qualitative e pezzature medio-grosse per le arance di Ribera”, sottolinea Giuseppe Pasciuta Presidente del Consorzio di Tutela.

 

La campagna agrumicola della  varietà Navelina è iniziata con la raccolta di frutti di qualità eccellenti sotto il profilo qualitativo ed organolettico, ma con una riduzione del 20%. Dai primi scambi commerciali i prezzi medi si mantengono in linea con quelli della scorsa stagione.

Ottime le previsioni per le varietà “Brasiliano” e “Washington navel” che dovrebbero raggiungere la maturazione nella seconda  decade di dicembre, con eccellenti caratteristiche qualitative e, anche in questo caso, si prevede  un calo delle rese produttive nell’ordine del 5-10% e la presenza di una maggiore quantità di pezzature piccole a causa della prolungata siccità, che persiste tuttora. Positive le stime previsionali sulla varietà Vaniglia, l’arancia dolce di Ribera, che continua sempre più la sua espansione in termini di superfici coltivate e mercati che ne apprezzano le sue particolarissime qualità.

 

Anche quest’anno le arance di Ribera, quindi, confermano le ottime caratteristiche qualitative – l’elevato contenuto in succo, l’equilibrato rapporto tra gli acidi e gli zuccheri, la gradevolezza e la dolcezza al gusto - caratteristiche uniche e tipiche dell’arancia bionda siciliana.

 

Come oramai da diversi anni, il Consorzio apre la campagna agrumicola al Macfrut di Cesena, principale manifestazione fieristica nazionale e prosegue con la partecipazione ad altre manifestazioni nazionali ed internazionali. Quest’anno saranno confermati gli appuntamenti al Matching di Milano, all’Artigiano in Fiera di Milano, alla Fruit Logistica di Berlino e alla Biofach di Norimberga. Sono state programmate iniziative riguardanti la comunicazione su network nazionali, la collaborazione con Miss Italia 2014 e la presenza del nostro prodotto di eccellenza ad Expo 2014.

Un ricco programma di iniziative promozionali e di tutela avviate dal Consorzio che permettono la continua espansione dell’arancia di Ribera DOP e del marchio Riberella sui mercati italiani ed esteri. Le regioni del centro-nord Italia rappresentano il principale mercato di riferimento dell’arancia di Ribera, mentre continua l’espansione nei paesi europei, prima fra tutte la Germania dove si è affermata  grazie al minuzioso lavoro dei produttori e degli operatori commerciali con il marchio l’arancia di Ribera biologica.

 

Un prodotto di successo che con il riconoscimento DOP offre al consumatore una ulteriore garanzia di qualità e identità.

L’Arancia di Ribera, buona da bere, buona da mangiare.

 
Percorso: