Riberella - Arancia Ribera di Sicilia D.O.P.

NEWS:INCONTRO SUL 'CREDITO IN AGRICOLTURA: UN NUOVO PRODOTTO DI CREDITO AGEVOLATO IN AGRICOLTURA' PRESSO I LOCALI DELLA CIA A RIBERA IL 15 MAGGIO 2014 ORE 17.30;VILLA NECCHI CAMPIGLIO, GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO PER LA TERZA EDIZIONE DI "AGRUMI"

Associazionismo e cultura d'impresa - Marketing e valore del marchio.

Due seminari di studio sulla filiera dell'arancia di Ribera DOP

 

Il Consorzio di Tutela Arancia di Ribera DOP prosegue nel mese di giugno le attività di formazione e di divulgazione della filiera agrumicola, dopo avere organizzato con successo, appena una settimana fa, il primo corso di formazione su “La tracciabilità, l’etichettatura e la rintracciabilità della filiera agrumicola”.  Nei due pomeriggi successivi di mercoledì 25 e giovedì 26 giugno, presso il centro di aggregazione giovanile di Ribera, sito in via Libertà 5, il Consorzio ha infatti programmato, in collaborazione con il MIPAAF ex Agensud e l’Assessorato Regionale Risorse Agricole e alimentari, Soat di Menfi e Sciacca - Sportello Verde di Ribera, due seminari di studio che si svolgeranno a Ribera presso il centro di aggregazione giovanile, sito in via Liberta n. 5, con inizio previsto alle ore 17. “Due pomeriggi interamente dedicati alla formazione e all'aggiornamento con il fine di migliorare la performance organizzativa dell’intero comparto produttivo agrumicolo”, dichiara il Presidente del Consorzio di tutela Arancia di Ribera DOP e dirigente della Soat di Menfi, Giuseppe Pasciuta, il quale sottolinea  l'importanza cruciale per il territorio di dotarsi di un'organizzazione dei produttori (OP).

“Con la svolta dell'associazionismo, – spiega Pasciuta – si aprono significativi spiragli di crescita e di sviluppo per il nostro territorio, attraverso la creazione di un'organizzazione dei produttori che si occupi, in modo organico e centralizzato, della promozione e della vendita dei prodotti agrumicoli e non solo”.

Di significativo interesse è in quest'ottica il primo seminario di studio “Associazionismo e cultura d'impresa: OP Riberella una scelta obbligata”, previsto domani pomeriggio alle ore 17, nell'ambito del quale Alberto Palmeri, dirigente dell'assessorato regionale agricoltura competente in materia di OP, relazionerà sul modulo “Costituzione e avviamento di una organizzazione di produttori”; successivamente Federica Argentati, presidente del distretto produttivo agrumi di Sicilia, parlerà di “Associazionismo ed esperienza di gestione di una organizzazione di produttori”.

Giovedì 26 giugno, alle ore 17, si svolgerà il secondo seminario denominato “Marketing e Valore del marchio”. Dopo l'intervento introduttivo di Giuseppe Pasciuta, interverranno Donatella Manzo, dirigente regionale dell’UO 35 Valorizzazione e promozione delle produzioni agroalimentari che relazionerà su le attività di marketing condotte dalla regione, Antonella Di Gregorio, dirigente regionale dell’UO 36 che si occupa di riconoscimento e tutela dei prodotti di qualità, presenterà il nuovo marchio Qualità Sicura Sicilia e dell’importanza delle azioni di tutela. Infine Massimo Todaro, presidente del Consorzio di tutela Vastedda del Belice, presenterà l’esperienza operativa delle attività di marketing della vastedda.

Il Consorzio di tutela di Tutela Arancia di Ribera DOP, che raggruppa i territori e la produzione di ben quattordici comuni dell'area riberese con 6.000 ettari per 120.000 tonnellate annue, non è una struttura commerciale organizzata. "È questo il motivo per il quale ormai – conclude Giuseppe Pasciuta – è strettamente necessaria la creazione di una OP Riberella rappresentativa dell’intera filiera agrumicola, capace di aumentare la redditività degli agrumicoltori, lasciando al Consorzio il compito di comunicare, promuovere e tutelare l'arancia di Ribera DOP."

Il programma completo dei due seminari di studio:

Mercoledì 25 giugno, ore 17 Associazionismo e cultura d'impresa: OP Riberella una scelta obbligata

Giuseppe Pasciuta,  Presidente Consorzio di tutela Arancia di Ribera DOP e dirigente responsabile Soat di Menfi  Ass. Reg. agricoltura – Intervento introduttivo

Alberto Palmeri, dirigente UO38 attività delle OP ed interventi OCM frutta Ass. Reg. Agricoltura

“Costituzione e avviamento di una organizzazione di produttori”

Federica Argentati, presidente del distretto produttivo agrumi di Sicilia

“Associazionismo ed esperienza di gestione di una organizzazione di produttori”

 

Giovedì 26 giugno, ore 17 Marketing e Valore del marchio Giuseppe Pasciuta – Intervento introduttivo

Donatella Manzo, dirigente UO35 Valorizzazione e promozione prodotti agroalimentari Ass. Reg. Agricoltura

“Le attività di valorizzazione, promozione e marketing della regione siciliana”

Antonella Di Gregorio, dirigente UO36 Riconoscimento e tutela dei prodotti di qualità Ass. Reg. Agricoltura

“La tutela dei marchi e il marchio di qualità Sicilia”

Massimo Todaro, presidente del Consorzio di tutela Vastedda del Belice –
“L'esperienza della Vastedda del Belice”

 

INYCON 2014

Identità, cultura e promozione del territorio, da Veronelli al GeniusLoci De.Co

“Marchio Sicilia e made in Italy, biodiversità ed eccellenze agroalimentari alla sfida dei mercati”

Inycon 2014 si apre con un incontro in onore di Luigi Veronelli, figura centrale nella valorizzazione e diffusione del patrimonio enogastronomico italiano, che intraprese battaglie a difesa del prezzo al produttore e ideò le De.Co. (Denominazione Comunale).

Valorizzare le specificità di una comunità e scoprire come integrare gli elementi identitari con i prodotti del territorio per favorirne lo sviluppo è infatti il tema dell’evento di apertura della diciannovesima edizione di “Inycon, Menfi e il suo vino”, con l’incontro di domani venerdì 20 giugno alle 10.30 nel cortile di Casa Planeta. Alla tavola rotonda “Identità, cultura e promozione del territorio, da  Veronelli al GeniusLoci De.Co” – organizzata dalla Soat di Menfi dell’Assessorato Regionale Agricoltura, moderata dalla giornalista Antonella Giovinco, parteciperanno   il sindaco di Menfi Enzo Lotà, Giuseppe Pasciuta e Nino Sutera della Soat di Menfi, Giuseppe Bivona, presidente   Libera Università Rurale dei Saperi & Sapori, l’imprenditore Diego Planeta e Gian Arturo Rota, direttore della Veronelli editore, nonché collaboratore e custode del patrimonio culturale di Luigi Veronelli. Al termine la consegna dei riconoscimenti GeniusLoci DeCo Ambasciatore dell'identità Territoriale a Diego Planeta e Custode dell'identità Territoriale a Gian Arturo Rota.

 

 

“Marchio Sicilia e made in Italy, biodiversità ed eccellenze agroalimentari alla sfida dei mercati” è il tema della seconda giornata organizzata dalla Soat di Menfi a Casa Planeta sabato 21 giugno alle ore 10.30. Tema dominante dell’incontro la presentazione del marchio Qualità Sicura Sicilia e la promozione e tutela del made in Italy. Il Marchio Qualità Sicura Sicilia vuole rappresentare uno strumento per la tutela e la commercializzazione dei nostri prodotti di qualità che consentirà di competere sui mercati assicurando ai consumatori le garanzie di affidabilità e sicurezza. Introdurranno i lavori Giuseppe Pasciuta e Vincenzo Lotà. Rosaria Barresi, dirigente generale dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, presenterà il marchio Sicilia e Rolando Manfredini, responsabile nazionale della sicurezza alimentare della Coldiretti, affronterà lo spinoso argomento della tutela nel mondo del made in Italy. La percezione dell’eccellenza agroalimentare siciliana e del vantaggio competitivo sarà l’argomento trattato da Veronica Crecelius, giornalista tedesca delle testata Weinwirtschaft.

Moderatori dell’incontro due ospiti d’eccezione, Fede & Tinto, giornalisti della RAI e conduttori della famosa trasmissione di Radio2 Decander.

 

ARANCIA DI RIBERA DOP GRADITA OSPITE A SCORDIA

L'Arancia di Ribera DOP ospite del comune di Scordia, come esempio di eccellenza agroalimentare e di buone prassi. Arriva infatti come un gradito riconoscimento per il Consorzio di tutela arancia di Ribera Dop l'invito, da parte dell'Assessore alle attività produttive del comune di Scordia (CT), a partecipare al convegno “Opportunità per la tutela e lo sviluppo dell'arancia rossa di Sicilia” che si svolgerà, mercoledì 18 giugno, ore 16, nell'aula consiliare del comune catanese.

“Una partecipazione che ci onora!” – dichiara Giuseppe Pasciuta, presidente del Consorzio di tutela arancia di Ribera Dop. “Significa – spiega – che i nostri sforzi e il nostro impegno per il riconoscimento DOP e le strategie finora attuate per promuovere le nostre eccellenze agroalimentari hanno varcato i confini dell'area di produzione dell'Arancia di Ribera, offrendo spunti ed esempio di buone prassi anche nell'area di produzione dell'arancia rossa di Sicilia. Il nostro lavoro costituisce ormai un esempio per tante altre realtà” – ha concluso il presidente Pasciuta.

Durante il convegno, Giuseppe Pasciuta relazionerà infatti sull'esperienza virtuosa del Consorzio di Tutela Arancia di Ribera DOP. Francesco D'Agosta, assessorato alle Attività Produttive del comune di Scordia, tratterà il tema “strategia per la tutela e lo sviluppo dell'arancia rossa di Sicilia”. Interverranno anche, come relatori, Luca Ferlito, presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP, Giuseppe Di Silvestro, presidente provinciale CIA, con il tema “Aggregazione dei produttori come elemento di forza”. Il produttore Vito Amantia relazionerà su “La gestione della qualità nella produzione”, mentre Salvatore Cacciola, Presidente AIES Sicilia e Rete Fattorie Sociali Sicilia, tratterà di “turismo integrato al territorio – Le strade degli agrumi”. Salvatore Giuffrida, infine, intratterrà i presenti con “L'arancia rossa di Sicilia a tavola”.

Scarica il Programma

 
Percorso: